Corporate - Taurinorum Fitness asd

Vai ai contenuti

Menu principale:

   CORPORATE
__

Corporate Wellness

LA PALESTRA AZIENDALE: UN BENEFIT DI GRAN VALORE
Il concetto della palestra aziendale nasce alla fine degli anni ‘70 negli Stati Uniti, dove le grandi multinazionali iniziarono a creare dei centri fitness all’interno delle strutture lavorative; in Europa le prime iniziative giungono verso la fine degli anni ‘90 e dal 2000 alcune aziende intraprendono la via del “benessere”; BasicNet è una di queste che, negli anni ha sempre favorito l’attività sportiva dei suoi collaboratori, costruendo una vera e propria palestra aziendale, che da oggi può avvalersi di un nuovo e ampio spazio per attività di gruppo e functional training. Lorenzo Gallone è il responsabile di questo bel progetto, che attivato dal mese di Ottobre 2011 ha già riscosso successi e consensi e porta avanti con fermezza e convinzione il suo motto “Mens sana in corpore sano”.



“La vecchia fabbrica del Maglificio Calzificio Torinese, oggi sede di BasicNet, è stata trasformata in un villaggio, dove la gente lavora, vive, viene a fare shopping e, occasionalmente, organizza attività conviviali. All’interno del BasicVillage ci sono due negozi, un supermercato, una banca, una lavanderia, due ristoranti, due bar, tre aziende, dieci loft residenziali. Ogni giorno migliaia e migliaia di persone frequentano questo grande villaggio. Come poteva mancare una palestra? Naturalmente basic”. 

Marco Boglione, Presidente BasicNet.




 
IL FUTURO: 
CORPORATE FITNESS 
EXPERIENCE


COSA DICONO I DATI E LE AZIENDE
Condurre una vita all'insegna dell'attività fisica, non solo aiuta a migliorare la propria qualità della vita ma aumenta
anche le performance lavorative. Le aziende oggi lo sanno, ne riconoscono il valore e investono sulle loro risorse!

È quanto emerge dal Randstad Workmonitor, indagine relativa al primo trimestre del 2014 realizzata in 33 Paesi del mondo da Randstad Holding, gruppo internazionale specializzato in risorse umane. Al sondaggio hanno partecipato anche lavoratori italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, impiegati per un minimo di 24 ore a settimana. Gli italiani risulterebbero in particolare i più attenti al benessere psicofisico e ben il 78% dei dipendenti italiani, contro il 70% della media globale, rende di più in ufficio proprio grazie allo sport. 
Eppure solo un terzo dei datori di lavoro permette di praticare sport durante l’orario lavorativo e appena il 37% mette a disposizione una palestra o attrezzature sportive in azienda.

Per l’imprenditore italiano, sono ancora oggi più diffusi benefit aziendali legati a coperture sanitarie, visite specialistiche, dentistiche, asili nido per chi ha figli, servizi di baby sitting, di lavanderia, piattaforme di corporale loyalty o addirittura incontri di affiancamento a job coach ma seppur lentamente , sta prendendo piede la consapevolezza che puntare su un sano equilibrio tra vita personale e professionale dei propri collaboratori , possa essere la mossa vincente per incrementare anche i risultati della propria aziendaFare moto sul posto di lavoro, tuttavia, non è un privilegio destinato solo a chi è impiegato in grandi multinazionali ma, da oggi è possibile anche per le piccole e medie imprese, ne sa qualcosa Codebò S.p.A., azienda leader torinese che si occupa di realizzazione e manutenzione di impianti ascensore che, per prima ha creduto e finalizzato con noi un progetto di Corporate Wellness.

Le aziende italiane Top Employers si distinguono per la cura e l’attenzione che rivolgono ai loro collaboratori e per gli elevati standard qualitativi di welfare aziendale tra qui rientrano appunto, anche elementi come le palestre aperte durante le ore di lavoro o i corsi di fitness. Soluzioni che sottintendono un “patto di fiducia” con i dipendenti, avvallate dalla convinzione che offrire un alto livello di welfare si traduca in una risposta di soddisfazione, efficienza, engagement e in ultima analisi, competitività aziendale.

Le aziende che hanno al loro interno palestre o corsi a frequenza libera anche durante gli orari di lavoro , registrano un netto calo del tasso di assenteismo che si riduce da una media del 4,3% a un 2,9%. Sport, fitness e vita attiva sono viste anche come elemento valido per incoraggiare il networking all’interno dell’organizzazione aziendale. Eventi sportivi lezioni e o gare aziendali sono elementi per favorire aggregazione, senso di appartenenza e team building.




 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu